Comitato europeo per la protezione dei dati

Comitato europeo per la protezione dei dati — 45a sessione plenaria

Wednesday, 3 February, 2021

L'EDPB adotta raccomandazioni sull'articolo 36 della direttiva « polizia e giustizia », in materia di criteri di riferimento per l'adeguatezza, un parere sull'accordo amministrativo H3C/PCAOB, una dichiarazione su un nuovo progetto di disposizioni relative a un protocollo alla convenzione sulla criminalità informatica, la risposta al questionario della Commissione europea sul trattamento dei dati personali per scopi di ricerca scientifica & discute della privacy policy di Whatsapp

Bruxelles, 3 febbraio — Durante la sua 45a sessione plenaria, il Comitato ha adottato numerosi documenti. Inoltre, il comitato ha discusso dell’aggiornamento della privacy policy di Whatsapp.

L'EDPB ha adottato raccomandazioni sui criteri di riferimento per l'adeguatezza ai sensi della direttiva « polizia e giustizia » (LED). L'EDPB garantisce l'applicazione coerente del diritto dell'UE in materia di protezione dei dati, compresa la direttiva « polizia e giustizia » (LED) che disciplina il trattamento dei dati personali nelle attività giudiziarie e di polizia. Le raccomandazioni intendono fornire un elenco di elementi da esaminare nel valutare l'adeguatezza di un paese terzo nell'ambito della LED. Il documento ricorda il concetto e gli aspetti procedurali della valutazione di adeguatezza secondo la LED e la giurisprudenza della CGUE, e definisce i criteri di riferimento validi nell'UE in materia di protezione dei dati ai fini della cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale.

L'EDPB ha adottato un parere sul progetto di accordo amministrativo (AA) per i trasferimenti di dati personali tra l’Haut Conseil du Commissariat aux Comptes (H3C) e il Public Company Accounting Oversight Board (PCAOB). Tale AA sarà sottoposto all'autorità di controllo francese per la necessaria  autorizzazione a livello nazionale. L'autorità di controllo francese vigilerà sull'applicazione  dell'AA e, se necessario, sospenderà qualsiasi trasferimento effettuato dall'H3C qualora l'AA cessi di garantire agli interessati un livello di protezione sostanzialmente equivalente.

L'EDPB ha adottato una dichiarazione sul progetto di disposizioni relative a un protocollo alla convenzione sulla criminalità informatica.  Tale dichiarazione integra il contributo del comitato  al progetto di secondo protocollo addizionale alla convenzione del Consiglio d'Europa sulla criminalità informatica (convenzione di Budapest) e fa seguito alla pubblicazione del nuovo progetto di disposizioni.

Nella dichiarazione, l'EDPB ricorda che le disposizioni attualmente in discussione possono incidere sulle condizioni per l’accesso ai dati personali nell'UE per finalità di polizia e giustizia e sollecita un attento esame dei negoziati in corso da parte delle competenti istituzioni nazionali e dell'UE. Inoltre, l'EDPB sottolinea la necessità di garantire la piena coerenza con l'acquis dell'UE nel settore della protezione dei dati personali.

L'EDPB ha adottato la risposta al questionario della Commissione europea sul trattamento dei dati personali per scopi di ricerca scientifica, concentrandosi sulla ricerca connessa alla salute. Le risposte fornite dall'EDPB rappresentano una posizione preliminare sul tema e mirano a chiarire l'applicazione del regolamento generale sulla protezione dei dati nel settore della ricerca scientifica in materia di salute. L'EDPB sta attualmente elaborando orientamenti sul trattamento dei dati personali a fini di ricerca scientifica che affronteranno tali questioni in maggiore dettaglio.

Infine, i membri del comitato hanno avuto uno scambio di opinioni sul recente aggiornamento della  privacy policy di WhatsApp. L'EDPB continuerà ad agevolare tale scambio di informazioni tra le autorità, al fine di garantire un'applicazione coerente della normativa in materia di protezione dei dati in tutta l'UE conformemente al suo mandato.

 

Nota editoriale:
si prega di osservare che i documenti adottati durante la plenaria del comitato sono soggetti ai necessari controlli giuridici, linguistici e di formattazione e saranno messi a disposizione sul sito web dell'EDPB una volta completati tali controlli.

EDPB_Press Release_2021_1