Comitato europeo per la protezione dei dati

Accesso del pubblico ai documenti

Ogni cittadino dell’Unione europea, nonché ogni persona fisica o giuridica che risieda o abbia la sede sociale in uno Stato membro, ha il diritto di accedere ai documenti del comitato europeo per la protezione dei dati. Tale diritto si applica a tutti i documenti in possesso del comitato e riguardanti qualsiasi questione relativa alla sua responsabilità.

In casi eccezionali, il comitato può rifiutarsi di divulgare un documento in tutto o in parte. Le motivazioni dell’eventuale rifiuto e altre regole di procedura sono esposte nel regolamento UE sull’accesso pubblico ai documenti.

Qualora si ritenga che la propria richiesta di accesso sia stata respinta ingiustificatamente, è possibile presentare un reclamo al Mediatore europeo o un ricorso dinanzi alla Corte di giustizia dell’Unione europea.